• slider1.jpg
  • slider2.jpg
  • slider3.jpg
  • slider4.jpg
  • slider5.jpg
  • slider6.jpg
  • slider7.jpg
  • slider8.jpg

Assemblea per la discussione del Preventivo 2017

Siete invitati a partecipare all’Assemblea per la discussione del Preventivo 2017 e al successivo momento conviviale che avranno luogo sabato 10 dicembre 2016 alle ore 17 al museo della pesca di Caslano. Al termine dell’Assemblea, avremo il piacere di scoprire l’opera musicale che il mo. Walter Zweifel-Patocchi ha composto espressamente per offrire ai visitatori del Museo della pesca l’immersione in una suggestiva colonna sonora. Dopo l’introduzione da parte dell’autore, potremo piacevolmente scoprire l’opera e gustare un ricco aperitivo-cena immersi in un’atmosfera tutta particolare. Vi attendiamo numerosi!

Una colonna sonora per il museo della pesca

L’idea di arricchire il Museo della pesca di Caslano con una colonna sonora che accompagnasse i visitatori è nata nel 2006, quando ancora si stava progettando la nuova sede. Il compositore Walter Zweifel, stimolato da un acceso interesse per le attività del Museo, ha trovato la proposta molto allettante. Walter Zweifel affonda la propria scrittura eterogenea in un lungo percorso di formazione eclettica dedicato all’apprendimento e ricerca: studi accademici, composizione, approccio parallelo con la musica mainstream, numerose esperienze negli studi di registrazione in Europa e Canada, hanno contribuito alla manifestazione di uno stile personale dove melodia e partecipazione emozionale invitano a un viaggio, a una dimensione contemplativa nel mondo dell’immaginario.

Il primo passo è consistito nella registrazione dei suoni emessi dalla collezione. In collaborazione con il percussionista Frank Köllges, ha “suonato” mulinelli, pesi e galleggianti per reti, canne da pesca e altri oggetti, per un totale di ben 197 fonti sonore. La seconda azione preparatoria lo ha visto raccogliere la voce dell’acqua in tutte le sue manifestazioni, dalla pioggerella al temporale, dalle sorgenti ai fiumi impetuosi, dalle onde del lago a quelle del mare. Con questo materiale a disposizione, è partita la fase di composizione vera e propria.

Armonie romantiche e paesaggi sonori si uniscono e fondono con suoni sintetici e fantasie ritmiche che interagiscono organicamente con i suoni registrati e quelli prodotti da strumenti classici, voci e coro, delineando un limpido tappeto sonoro. Il risultato è un viaggio musicale di 45 minuti che racconta il fluttuare dell’acqua dalla sorgente al mare. Quest’opera dal forte impatto espressivo e sussurrato, crea un involucro armonioso che trascina il visitatore nella suggestiva e vibrante manifestazione dell’acqua.

L’allestimento ha richiesto l’installazione di un impianto ad hoc a sei canali, realizzato dalla ditta Spaceboys Agency di Basilea, specializzata in questo tipo di progetti proponendo un suono di alta qualità e aggiungendo così alla visita una nuova dimensione, con le emozioni che solo la musica sa suscitare. La presentazione ufficiale dell’opera, seguita da un ricco aperitivo, è in programma sabato 10 dicembre alle ore 18 presso il Museo della pesca di Caslano, al termine dell’Assemblea dei soci, convocata alle 17. La partecipazione è aperta a tutti gli interessati.
www.walterzweifel.com
www.space-boys.com

Curriculum

Walter Zweifel-Patocchi (4.04.1955, Berna) consegue il diploma di organista con il prof. Hans Vollenweider alla Musikakademie di Zurigo. Durante la formazione al conservatorio segue una via musicale parallela fatta di sperimentazioni con i primi synthesizer, di composizioni per esposizioni d’arte, di formazione di gruppi performance, di musica per show multimediali, attingendo ispirazione anche dai gruppi pop in voga presso i giovani dell’epoca come i “Pink Floyd”, “Nice“. Terminati gli studi, partecipa a “tournées” con gruppi teatrali e a sperimentazioni in Germania con compositori contemporanei come John Cage, Maurizio Kagel. Dal 1983 inizia una feconda attività come compositore, arrangiatore, strumentista (keyboard) e impara le tecniche del suono in diversi studi di registrazione. Per necessità e curiosità accetta innumerevoli incarichi in produzioni europee e canadesi. Nel 1996 inizia a comporre la musica sul poema “Via Crucis” del poeta Pericle Patocchi, opera eseguita per la prima volta nella chiesa di S. Teresa a Lugano il 1° marzo 2008. Subito dopo inizia a ricuperare, comporre e arrangiare brani per organo. L’ intenzione è quella di interessare un più vasto pubblico sulle potenzialità di questo strumento, che è sempre stato considerato quasi unicamente in relazione alla musica sacra. Un amalgama di ritmi, effetti ambientali, coro Curriculum vitae e voci avvolgono le composizioni per organo in una rivisitazione attualizzata sacra e profana di brani classici e nuovi, registrati anche per un CD (2009). Studi e formazione 1972-1976 Conservatorio di Winterthur organo (A. Pfister, R. Meier), pianoforte (E. Schenk) teoria musicale, pedagogia, composizione (Streiff, Moser) storia della musica e solfeggio 1976-1980 Conservatorio e Musikakademie di Zurigo: organo (Hans Vollenweider), insegnamento musicale per le scuole medie (Pezzotti, Baer), teoria, direzione di coro (E. Schenk) 1980-2010 arrangiatore, compositore, fonico e produttore creativo per diverse opere musicali in Francia, Germania, Canada, Austria e Svizzera, Musica per film, tv e pubblicità. 1991 responsabile della produzione per i 700 anni della Svizzera „giornata per la gioventú”. 1992-1995 direttore musicale di varietà per il teatro «Polygon» di Zurigo. 1996 Inizio del lavoro sulla Via Crucis composizioni, produzioni e concerti Via Crucis, campane e organo.

Cerca nel sito

Orari e prezzi

Il museo è chiuso a causa dei lavori per il rinnovo della struttura!

Sostieni il museo

Qualsiasi cifra è benvenuta, Grazie di cuore!



Musei etnografici

Membro dell'Associazione musei etnografici ticinesi (Amet)

Free Joomla! template by L.THEME