• slider1.jpg
  • slider2.jpg
  • slider3.jpg
  • slider4.jpg
  • slider5.jpg
  • slider6.jpg
  • slider7.jpg
  • slider8.jpg

Perché il Malcantone si chiama così?

Qualcuno ha provato a sostenere che il termine Malcantone significhi il posto dei magli, dei mulini o addirittura dei meli. Ma la realtà è molto semplice: il nome significa letteralmente brutto luogo, brutto angolo. Così ha voluto la storia, che ne ha fatto da secoli una terra di confine, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che questa condizione comporta. Da qui sono passate persone, merci e idee, ma anche soldataglie e interi eserciti; banditi,  vagabondi , esuli politici e perseguitati di ogni genere  hanno valicato da una parte all’altra la Tresa o il crinale del Monte Lema, a seconda delle opportunità.

In origine il termine riguardava solo la valle della Tresa, dove l’uso è documentato dal XVII secolo, per poi comprendere  anche la valle della Magliasina prima e la sponda destra della Bassa Valle del Vedeggio poi.

Ne’ tempi preceduti alla nostra rigenerazione nella contrada, per essere la medesima assai discosto dalla sedia del Landfogto spesseggiavano i misfatti, ed era chiamata Mal Cantone.

Stefano Franscini, La Svizzera italiana, 1837-1840

Tags:

Cerca nel sito

Orari e prezzi

Aperto da aprile a ottobre, mercoledì e domenica, 14.00-17.00. Visite fuori orario su appuntamento.
Entrata: 5.- adulti, 3.- ragazzi; Entrata gratuita per i membri dell'associazione, carta Raiffeisen, carta studenti. Sconto per Ticino ticket.

Sostieni il museo

Qualsiasi cifra è benvenuta, Grazie di cuore!



Free Joomla! template by L.THEME